24 Luglio 2019

David Bromberg Band, il 26 luglio a Faenza

@stradeblu

No Comments

Faenza – Sarà il padrino del genere “Americana”, sua maestà David Bromberg, ad infiammare i cuori di quanti vorranno ascoltarlo il prossimo venerdì 26 luglio sul palco di Piazza Nenni (ex della Molinella) all’interno dell’Edizione 2019 del Festival Strade Blu – Folk e dintorni, per l’ultima data italiana di questo “eccezionale” tour in Europa.

Il suo incredibile viaggio dura da cinquantacinque anni ed include incursioni musicali con nomi enormi del panorama internazionale (Bob Dylan, George Harrison, Jerry Garcia) e lezioni di vita e di musica dal leggendario Reverendo Gary Davis, importantissimo e influente chitarrista blues che lo prese sotto la propria ala, considerandolo come un figlio.

La maestria di Bromberg nel suonare diversi strumenti a corda – quali chitarra, violino, mandolino e dobro – in molti stili diversi è leggendaria, al punto da essere considerato una vera icona americana.

Con il recente “The Blues, the Whole Blues, and Nothing but the Blues”, sua prima pubblicazione con la Red House Records, Bromberg e il pluri vincitore di Grammy, produttore e accompagnatore Larry Campbell, si sono concentrati sulla musica che David scoprì al liceo, quando negli ultimi anni ‘50 fu introdotto alla collezione di vinili blues a 78 giri del padre di un amico. Lui prese in mano la chitarra solo come un modo per passare del tempo, mentre era a letto con il morbillo. “Amavo moltissimo quei dischi” dice David “Li registrai su un registratore a bobine portatile, così da poterlo ascoltare a casa ed imparare”.

Il lavoro di Bromberg come chitarrista resta qualcosa di unico; gli assoli di chitarra elettrica amplificata – anche con la tecnica slide – ed il suo fingerpicking acustico, delicatamente potente, spingono le sue canzoni con un’energia senza pari.

Sebbene resti il proprietario dell’amato David Bromberg Fine Violins a Wilmington in Delaware, David trova saltuariamente il tempo per andare in tour con il suo quintetto, mettendo in scena il suo sorprendente terzo atto con tutta la stessa passione che provava da ragazzo ascoltando quei 78 giri blues, appena prima che la sua strada lo chiamasse.


Line-up:
David Henry Bromberg
Suavomir Zaniesienko – Basso
Mark Cosgrove – Chitarra
Nat Grower – Violino